logo

Terzo Circolo Didattico Scafati

Via Giovanni XXIII, 62 – 84018 – Scafati

Sei in > News > Integrazione Caso positivo classe I C plesso San Pietro

Si comunica che con Prot. N. 571/2022 l’Asl ha disposto quanto segue:

In osservanza della Circolare del Ministero della Salute n°11 del 08/01/2022 “nuove modalità di gestione dei casi di positività all’infezione da Sars-CoV-2 in ambito scolastico – art.4, del decreto-legge 7 gennaio 2022, n°1 “Gestione dei casi di positività all’infezione dal SARS Cov2 nel sistema educativo, scolastico e formativo”,  se sono state rispettate tutte le misure previste dal protocollo scolastico per il contenimento del contagio da Sars-CoV-2, per Alunni e Personale Scolastico della scuola primaria, in presenza di un solo caso di positività nella classe è prevista un’attività di sorveglianza con testing.La modalità di sorveglianza con testing prevede l’effettuazione dei tamponi secondo il seguente schema:Tempo zero (T0): prima possibileTempo 5 (T5): ulteriore test dopo 5 giorni dal momento T0“Nell’ambito delle misure introdotte con il decreto-legge 27 gennaio 2022 n°4, in materia di gestione dei contagi da SARS-CoV-2 in ambito scolastico si prevede che, ai sensi dell’art. 30 comma 2, anche per gli alunni delle scuole primarie si applichino, fino al 28/02/2022 le procedure disciplinate dall’art. 5 del Decreto – legge 07/01/2022 n. 1.Pertanto la famiglia dell’alunno, di scuola primaria, una volta informata che il proprio congiunto è “contatto scolastico” di caso confermato di SARS CoV2, può, ove prevista l’effettuazione del test antigenico rapido, contattare il proprio pediatra di libera scelta o medico di medicina generale affinchè questi provveda ad effettuare autonomamente il tampone, ovvero a rilasciare idonea prescrizione medica per l’effettuazione del test gratuito presso una farmacia o una delle strutture sanitarie aderenti al protocollo d’intesa di cui all’articolo 5, comma 1, del decreto-legge 23 luglio 2021, n° 105, convertito, con modificazioni,  dalla legge 16 settembre 2021, n° 126, sottoscritto dal Commissario straordinario per l’emergenza COVID-19 d’intesa con il Ministero della Salute.”Se il risultato del test a T0 è negativo, i soggetti sottoposti a sorveglianza con testing possono rientrare a scuola con l’esito negativo del tampone, senza ulteriori comunicazioni da parte del Dipartimento di Prevenzione. Se positivo è necessario informare il DdP e il MMG o PLS e non si rientra a scuola.In presenza di almeno due casi positivi si prevede la quarantena di giorni 10 dall’ultima esposizione con test finale molecolare o antigenico negativo.Per il personale coinvolto è prevista l’auto-sorveglianza, con testing a t0 e t5 come per gli allievi.In caso di comparsa di sintomi isolarsi e contattare immediatamente il Medico Curante.